C3B

TO11

Rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle parti interessate e un'amministrazione pubblica efficiente

Il progetto in numeri
Durata:
18 mesi
Inizio: 01.10.21
Fine: 01.04.23
N. Partner: 6
 
Stato di avanzamento del progetto
Budget totale:
796.195,66€
Contributo FESR:
676.766,31€

The project in numbers

Durata: 
18 mesi
Start / End: 
01.10.21 to 01.04.23
Stato avanzamento progetto: 
100%
Budget: 
796195.66€
Contributo FESR: 
676766.31€

C3B

Piattaforma transfrontaliera per una efficiente gestione delle biobanche
Asse Prioritario 4

Rafforzare la capacità istituzionale e la "governance" transfrontaliera

Obiettivo specifico: 
OS 4.1.
Priorità d'investimento: 
PI 11CTE
Tipologia: 
Standard
Obiettivo Complessivo del Progetto: 

L'obiettivo principale del progetto è la creazione di capacità di collaborazione inter-istituzionale incoraggiando le autorità pubbliche e le principali parti interessate nel settore dell'assistenza sanitaria nella APa creare soluzioni congiunte per l'armonizzazione dei sistemi e per un biobanking transfrontaliero efficiente, attraverso una piattaforma comune per l'armonizzazione del biobanking e la realizzazione della prima biobanca transfrontaliera pilota di campioni biologici.

La biobanca è una collezione di materiale biologico e dati associati adibiti ad uso di ricerca e cura clinica. L’allestimento di biobanche armonizzate e condivise che rispettino il GDPR, la legislazione nazionale ed UE e gli standard etici rappresenta una sfida comune nell’area del programma (AP). Infatti, l’attuale assenza ostacola la gestione e lo scambio di campioni biologici necessari per una ricerca standardizzata e di qualità. Il progetto C3B ha portato allo sviluppo di un modello per lo sviluppo delle biobanche a gestione integrata nell’area di programma

Sintesi del progetto: 

La biobanca è una collezione di materiale biologico e dati associati adibiti ad uso di ricerca e cura clinica. L’allestimento di biobanche armonizzate e condivise che rispettino il GDPR, la legislazione nazionale ed UE e gli standard etici rappresenta una sfida comune nell'area del programma (AP). Infatti l’attuale assenza ostacola la gestione e lo scambio di campioni biologici necessari per una ricerca standardizzata e di qualità. L'obiettivo generale del progetto è migliorare le capacità della collaborazione istituzionale transfrontaliera incoraggiando le autorità pubbliche e le principali parti interessate nel settore del biobanking ad individuare soluzioni comuni per l'armonizzazione dei processi e per una gestione transfrontaliera più efficiente delle biobanche e delle reti di biobanche. L'obiettivo sarà raggiunto con lo sviluppo di un modello comune di biobanca tramite una piattaforma di gestione integrata transfrontaliera. Ciò sarà verificato in una azione pilota di allestimento di biobanca standardizzata sostenuta dalle autorità regionali. I gruppi target saranno i policy makers, le autorità pubbliche, i regolatori, le aziende, i sistemi sanitari, le università e gli istituti di ricerca e i cluster.

ATTIVITA’

Avvio del progetto C3B

Il 1 Ottobre 2021, prende ufficialmente avvio il progetto C3B. Durante il primo Kick-Off meeting, i partner di progetto hanno pianificato le attività per i mesi a seguire, definendo priorità e gruppi di lavoro, in linea con il calendario operativo (GANTT chart).

c3b_general_info_1.png
c3b_gantt_2.png§
Gantt chart delle attività progettuali previste.

Il progetto C3B si sviluppa sulla base dello schema delle attività previste, alcune di queste includono:

  • Preparazione e attuazione del piano di comunicazione. Priprava in Izvajanje komunikacijskega načrta (Com 2-WP2.2)
  • Eventi informativi e promozionali. Informativni in promocijski dogodki (Com 1-WP2.1)
  • Comunicazione sui media nell'ambito della campagna promozionale del progetto. Oglasi na medijih kot del promocijske kampanje projekta (Com 4-WP2.4)
  • Censimento delle risorse esistenti. Popis obstoječih virov (ATT9 WP3.1.1)
  • Definizione di procedure operative standardizzate e condivise. Opredelitev skupnih standardnih operativnih postopkov (ATT10 WP3.1.2)
  • Creazione di un sistema di gestione dei dati standardizzato. Vzpostavitev standardiziranega sistema upravljanja podatkov (ATT11 WP3.1.3)
  • Attività di formazione. Spodbujanje dejavnosti usposabljanja (ATT12 WP3.2.1)
  • Test di fattibilità e conformità. Test izvedljivosti in skladnosti (ATT13 WP3.2.2)
  • Valutazione dei protocolli standardizzati e armonizzati: dalla raccolta del campione all'applicazione finale (uso). Vrednotenje standardiziranih in usklajenih protokolov: od zbiranja vzorcev do končne aplikacije (uporabe) (ATT14 WP3.2.3)
  • Uno studio pilota: modello transregionale di Biobanca. Pilotna študija: medregijski model biobank (ATT15 WP3.2.4)

 

Censimento delle risorse esistenti. Popis obstoječih virov

Il 19 gennaio 2021 si è incominciata l’attività di coinvolgimento degli stakeholder, ad esempio in un meeting tenutosi on line è stato presentato il progetto e lo scopo a Direttori Sanitari Aziende ospedaliere, Personale responsabile di dipartimenti, personale Universitario, ponendo l’accento sulle sfide da affrontare e le necessità nel settore del biobanking



c3b_gantt_2.1.png

 

Al contempo si è incominciata una attività di censimento di biobanche e collezioni di campioni biologici nell’area di programma nonché la propensione alla adesione ed alla collaborazione con una biobanca  

c3b_results_3.png

 

Definizione di procedure operative standardizzate e condivise. Opredelitev skupnih standardnih operativnih postopkov

Al fine di regolamentare e uniformare (armonizzare) le linee guida che regolano le attività delle biobanche nell’AREA di Programma il progetto C3B ha riunito un gruppo di lavoro, costituito da vari rappresentanti degli istituti partecipanti al progetto. La prima fase di questa attività ha riguardato l’acquisizione delle linee guida già in vigore nei centri ospedalieri dell’Area di programma, ciò al fine di individuarne i punti condivisi ed utilizzarli per la definizione di nuove allineante alla normativa EU vigente, alle necessità definite dalla biobanca e alla attività dei centri di raccolta.

 

Creazione di un sistema di gestione dei dati standardizzato. Vzpostavitev standardiziranega sistema upravljanja podatkov

L’utilità di un campione biologico ai fini di ricerca scientifica è tanto maggiore tanti più saranno i dati ad esso associati. Il gruppo di lavoro ha definito sia quali sono le informazioni essenziali minime (IEM), necessarie per garantire la qualità e utilità del campione, sia tutta una lista di dati relativi alle patologie in oggetto che devono accompagnare un campione. Ad esempio per un campione di sangue derivato da un soggetto con steatoepatite, saranno importanti i dati relativi al profilo lipidico, agli enzimi epatici etc. Tutto ciò in formato strettamente anonimo, ovvero senza poter risalire alla identità del donatore volontario. Durante il progetto sono stati valutati dei software gestionali di campioni e dati. È stato inoltre acquisito un lettore barcode e QR code che permette di identificare univocamente ogni singolo campione e di monitorarlo dal suo percorso dal momento del prelievo fino allo stoccaggio ed utilizzo.

c3b_miglioramenti_processi_4.png

 

Attività di formazione. Spodbujanje dejavnosti usposabljanja

Importante durante tutta la durata del progetto è stata l’attività di formazione attuata attraverso seminari, workshop e attività pratica. La formazione ha coinvolto il personale dei centri di raccolta, ovvero personale ospedaliero (medici, infermieri, personale di laboratorio) il quale è stato formato sulle modalità di arruolamento dei donatori, sui protocolli da seguire, sulle informazioni riguardanti i campioni che devono essere registrate, sulle modalità di manipolazione dal campione, sulle procedure di sicurezza, e sulle operazioni che garantiscono la qualità del campione. La formazione ha coinvolto anche il personale dei centri di ricerca e di stoccaggio dei campioni (Biobanca). Le figure professionali coinvolte includono, biologi, biochimici, tecnici di laboratorio, medici, etc. Il personale è stato formato sulle modalità di manipolazione campioni, ricezione e stoccaggio degli stessi. È stata eseguita anche formazione sull’utilizzo della nuova strumentazione acquisita nonché su tutte le procedure riguardanti il controllo qualità e sicurezza.

c3b_test_5.png

 

Test di fattibilità e conformità. Test izvedljivosti in skladnosti, 

Valutazione dei protocolli standardizzati e armonizzati: dalla raccolta del campione all'applicazione finale (uso). Vrednotenje standardiziranih in usklajenih protokolov: od zbiranja vzorcev do končne aplikacije (uporabe)

Una volta definite le SOPs (Procedure Operative Standard), ampio spazio è stato dedicato alla valutazione delle stesse in termini di fattibilità, conformità, adattabilità all’ambiente operativo, qualità dei campioni e del dato ricavato. I rapporti derivati hanno permesso di implementare le SOPs con alcuni miglioramenti riguardanti i precessi e la manipolazione dei campioni biologici

 

Uno studio pilota: modello transregionale di Biobanca. Pilotna študija: medregijski model biobank

Con il progetto C3B ha avviato una biobanca pilota nell’area di programma suddivisa in due hub di stoccaggio, uno dedicato allo stoccaggio di campioni donati da soggetti sani, perlopiù afferenti al Centro trasfusionale della repubblica di Slovenia ed uno dedicato ai campioni biologici raccolti da donatori con patologie di fegato presso la Fondazione Italiana Fegato. Presso tali hub sono stati allestiti gli spazi con nuova strumentazione, quali ad esempio ultracongelatori -80°C e sonde per il monitoraggio della temperatura da remoto.

L’avvio della biobanca ha permesso di implementare gli studi di ricerca scientifica attualmente in svolgimento presso gli istituti coinvolti nel progetto.

c3b_fegato_Immagine6.png

 

Risultati principali: 

OUTPUT PRINCIPALI DI PROGETTO

Definizione di Procedure Operative Standard condivise

Durante il progetto sono state prodotte le Procedure Operative Standard armonizzate per la gestione delle biobanche e per la raccolta, manipolazione e stoccaggio campioni biologici (Sangue e derivati, cellule e tessuti).

Tali documenti costituiscono delle linee guida che regolano dettagliatamente tutti i passaggi necessari per la gestione della infrastruttura e dei campioni

c3b_sop_ita_Immagine8.png

c3b_sop_slo_Immagine9.png

 

Avvio di biobanca pilota

Al fine di testare la adeguatezza delle SOPs formulate alla realtà transfrontaliera il progetto C3B ha avviato una biobanca pilota. Sono stati allestiti gli spazi, presso La Fondazione Italiana Fegato (LP) ed Il Centro Trasfusionale di Lubiana (PP2), e acquisite le strumentazioni necessarie, tra cui ultracongelatori –80°C e sistemi di monitoraggio

c3b_infrastructure_Immagine10.png

Studi Pilota

Il progetto C3B ha permesso di implementare ad accelerare gli studi di ricerca scientifica in atto presso gli istituti coinvolti, nonché di svilupparne di nuovi. La maggior parte degli studi si è focalizzata sull’individuazione di bio-marcatori di patologie epatiche presenti nel sangue o derivati. I risultati di alcuni studi sono stati pubblicati in riviste scientifiche internazionali. Di seguito:

ELENCO PUBBLICAZIONI:

PP coinvolti

Autori

Titolo

Settore

Lingua

Risultato / Utilizzo

Disponibilità

LP-PP3

Johanna Matilainen, Pablo Giraudi, Silvia Palmisano, Claudio Tiribelli, Natalia Rosso.

VESCICOLE EXTRACELLULARI E BIOPSIA LIQUIDA: NUOVA GENERAZIONE DI BIOMARKERS NELL’AMBITO DELLA MEDICINA DI PRECISIONE DELLE MALATTIE DI FEGATO

Epatologia, ricerca biomedica

ENG

Il cross-talk tra tessuto adiposo e fegato mediato da Vescicole Extracellulari potrebbe agire come un potenziale strumento diagnostico ma anche un bersaglio terapeutico innovativo per la NAFLD.

pubblica

LP

Grisetti L, Võ NVT 3, Nguyn NNQ, Crocè LS, Visintin A. Tiribelli C, Pascut D.

MiR-3201 as a Prognostic Blood Biomarker for Curative Treatments in Hepatocellular Carcinoma

Epatologia, ricerca biomedica

ENG

Individuazione di biomarcatori circolanti con valore prognoastico per il tumore al fegato

pubblica

LP e PP3

Noel Salvoza, Pablo Giraudi, Silvia Palmisano, Claudio Tiribelli, Natalia Rosso.

The potential role of Omentin-1 in Obesity-Related Metabolic Associated Fatty Liver Disease (MAFLD): Evidence from translational studies

 

Epatologia, ricerca biomedica

ENG

Livelli ridotti di omentina-1 contribuiscono allo sviluppo di MAFLD. Il supplemento di omentina-1 riduce l'infiammazione, l’ ER stress e lo stress ossidativo probabilmente attraverso l'inibizione della via NF-kB e potrebbe anche svolgere un ruolo nella regolazione del metabolismo del glucosio e dell'insulina

pubblica

LP e PP3

Melissa M. Milito, Deborah Bonazza, Claudio Tiribelli, Silvia Palmisano, Natalia Rosso, and Pablo J. Giraudi

Hypoxanthine plasma level  as a  potential non-invasive biomarker of metabolic associated steatohepatitis

 

Epatologia, ricerca biomedica

ENG

I livelli plasmatici di ipoxantina nei pazienti con MAFLD potrebbero essere utilizzati come biomarcatore minimamente invasivo per l'identificazione di pazienti con MASH.

pubblica

LP e PP3

Allen A. Laraño, Silvia Gazzin, Deborah Bonazza, Silvia Palmisano, Claudio Tiribelli, Natalia Rosso and Pablo J. Giraudi

 

In silico identification and validation of biomarkers for metabolic associated fatty liver disease in an in vivo mouse model and severely obese subjects

 

Epatologia, ricerca biomedica

ENG

La plastin-1 è sovraespressa  sia nel fegato murino chsia in quello umano durante lo sviluppo di MAFLD

pubblica

LP e PP4

Barbaglia M, Dittadi R, Fabricio ASC, Gion M, Pascut D, Tiribelli, C Trevisiol C. et., al

Analisi sinottica comparativa delle linee guida per definire l’utilizzo appropriato dei biomarcatori circolanti nella diagnosi del carcinoma epatocellulare

Epatologia, ricerca biomedica

ENG/ITA

Identificazione consensus di utilizzo biomarcatori pel la diagnosi di cancro al fegato

Pubblica

LP e PP4

Dittadi R, Fabricio ASC, Gion M, Pascut D, Tiribelli et., al

The Public’s Awareness of and

Attitude Toward Research

Biobanks – A Regional Survey

Biobanche

ENG/ITA

Propensione dei cittadini verso la donazione di campioni biologici per ricerca/ consapevolezza del cittadino

pubblica

PP2, PP5

Režen T., Nahtigal K., Čurin Šerbec V., Černilec M., Gracar M., Šprohar M., Lampreht N., Stanišić S.

Analisi delle biobanche e del fabbisogno di campioni biologici nella Slovenia occidentale.

biobanche

SLO

Valutazione della regolamentazione del settore delle biobanche in Slovenia occidentale e valutazione sulla  necessità di campioni. I risultati sono utili per la pianificazione di biobanca pilota di donatori sani e per regolare la situazione nel campo delle biobanche.

 Pubblica

Formato elettronico

https://www.zdrzz.si/novis_1-2_2023/50_2/?)

 

Protocolli di intesa

Il progetto C3B è culminato con la firma di un Accordo Transfrontaliero, ovvero tra Istituti insediati nell’Area di programma, per uno sforzo comune nella collaborazione armonizzata nella raccolta campioni, condivisione di buone pratiche e soluzioni inerenti al Biobanking. Tale documento è stato firmato alla fine del mese di marzo 2023 tra Fondazione Italiana Fegato, Zavod Republike Slovenije za transfuzijsko medicino e Università di Lubiana e garantirà per il futuro una stretta collaborazione tra gli istituti nel promuovere lo sviluppo di Biobanche nel territorio e al contempo gli studi scientifici ad esse associati.

 

STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

Con il progetto C3B si è voluto sensibilizzare diversi target group dell’Area di Programma sui benefici derivati dalla presenza delle biobanche, intese come infrastrutture di servizio essenziali per la ricerca scientifica ed il progresso tecnologico, nel territorio.

Tale strategia ha previsto l’organizzazione di eventi in formato on line ed in presenza, inclusi seminari, workshop e conferenze. Ha previsto la produzione di materiale divulgativo, la diffusione delle attività e dei risultati delle stesse per mezzo di trasmissioni radiofoniche e televisive, mezzi stampa e social network (facebook, linkedin, youtube)

Tali attività sono state via via adattate ai diversi gruppi target come operatori sanitari, pubblico generale, aziende del settore Health, università e centri ricerca, associazioni pazienti

c3b_communication_Immagine11.png

 

EVENTI DI PROGETTO

06/06/2022 WORKSHOP     
Centre for Functional Genomics and Bio-Chips CFGBC Symposium
Organizzato da Univerza v Ljubljani, Medicinska fakulteta           (Online e in presenza)
Seguito da 89 persone
http://cfgbc.mf.uni-lj.si/c3b/

20/09/2022 WORKSHOP     
Le Biobanche per la ricerca scientifica: il polo udinese, le esperienze in Friuli e i modelli europei di successo
Organizzato da Università degli Studi di Udine
Seguito da 40 persone
Programma
https://qui.uniud.it/documents/4302/BIOBANCHE_Programma.pdf
Comunicato stampa
https://qui.uniud.it/ricerca-e-innovazione/universita-di-udine-asufc-e-cro-di-aviano-insieme-per-la-prima-biobanca-in-rete-del-polo-udinese/

Il 20 settembre 2022 si è tenuto un workshop intitolato "Le Biobanche per la ricerca scientifica: il polo udinese, le esperienze in Friuli e i modelli europei di successo", organizzato dall'Università degli Studi di Udine. Questo evento ha offerto un'importante occasione di confronto e approfondimento sul ruolo delle biobanche nella ricerca scientifica, con un focus specifico sul contesto locale del Friuli e sugli esempi di eccellenza a livello europeo.
Il workshop ha fornito una piattaforma per lo scambio di conoscenze e esperienze tra i partecipanti, promuovendo un dialogo costruttivo sulle sfide e le opportunità legate alla gestione delle biobanche. Inoltre, ha sottolineato l'importanza della cooperazione internazionale e transfrontaliera per avanzare nella ricerca biomedica e migliorare la salute pubblica.

23/09/2022 WORKSHOP
C3B - BIOBANKS TO BOOST RESEARCH AND HEALTHCARE
Organizzato da Fondazione Italiana Fegato
Nell’ambito dell’evento scientifico Trieste Next
Seguito da 40 persone
Panel with
Vladka Čurrin Šerbec, head of Blood Transfusion Centre Slovenia
Massimo Gion, scientific manager AULSS3 Serenissima Venice
Devis Pascut, group leader Translational Hepatic Oncology FIF-Italian Liver Foundation
Agostino Steffan, medical director Blood Bank CRO Aviano
Chaired by Claudio Tiribelli, scientific director FIF-Italian Liver Foundation

Youtube video
https://www.youtube.com/watch?v=61jQfpB06VU&list=PLZXdmAb9TWmPJitAmZYF8VDLGTU7agg6M&index=31

29/09/2022 WORKSHOP
Presentation of Project Objectives and Results
Organizzato da Zavod Republike Slovenije za transfuzijsko medicino (ZTM) and University of Ljubljana    
Seguito da 39 persone
http://2014-2020.ita-slo.eu/it/tutte-le-notizie/events/c3b-evento-di-presentazione-obiettivi-e-risultati

12/10/2022 WORKSHOP ONLINE  
C3B -Cross-border pilot projects to boost innovation in the health system through data sharing
Organizzato da  European Community Bruxelles                
Seguito da 71 persone
Sito EU

https://regions-and-cities.europa.eu/eu-cohesion-policy-pushes-shared-and-digitally-connected-health-system

Sito Interreg
http://2014-2020.ita-slo.eu/it/tutte-le-notizie/events/c3b-cross-border-pilot-projects-boost-innovation-health-system-through-data

 

20/10/2022 SEMINAR
Cross-border project for the efficient management of biobanks, C3B
Nell’ambito di Kemomind Science Conference 2022 "Our DNA is Our Identity: from Genome Editing, Biobanking, and Cell Biology"
Organizzato da Zavod Republike Slovenije za transfuzijsko medicino (ZTM)
Seguito da 50 persone
Programma

https://www.kemomind.com/kemomind-science-conference-2022
Rivista
https://www.kemomind.com/_files/ugd/6f172c_abe680dd9d2349789d9b63b97576e565.pdf


24/03/2023 FINAL EVENT
Organizzato da Fondazione Italiana Fegato
Seguito da 39 persone
http://2014-2020.ita-slo.eu/it/tutte-le-notizie/events/save-date-evento-finale-progetto-c3b-24032023

L'evento finale c3b si è tenuto in presenza il 24 marzo 2023 presso Savoia Excelsior Palace Trieste


VIDEO
Il Progetto C3B ha realizzato una serie di 7 video con l'obiettivo di sensibilizzare il pubblico e diffondere la conoscenza sul concetto di biobanca. Le biobanche sono strutture che raccolgono, conservano e gestiscono campioni biologici umani (come sangue, tessuti, DNA) destinati alla ricerca scientifica. Questi campioni sono fondamentali per lo studio delle malattie, lo sviluppo di nuovi trattamenti e la medicina personalizzata.

I video prodotti nell'ambito del Progetto C3B mirano a:

1. Educare il pubblico sull'importanza delle biobanche per il progresso medico e scientifico.

2. Spiegare come vengono raccolti e conservati i campioni biologici.

3. Illustrare le potenziali applicazioni dei dati e dei campioni conservati nelle biobanche nella ricerca medica.

4. Sensibilizzare sulla necessità di una partecipazione informata e consapevole da parte dei donatori di campioni.

5. Promuovere la trasparenza e la fiducia nel processo di gestione delle biobanche.

Questi video rappresentano uno strumento importante per avvicinare la comunità alla scienza, facilitare la comprensione delle procedure coinvolte nella biobanca e incoraggiare una maggiore partecipazione e supporto da parte del pubblico.

 

Playlist video C3B:
https://www.youtube.com/playlist?list=PLgc96DD7WLFOjfE_RYHkjxUI02lyzlbMX

 

C3B Interreg ITA-SLO - Cos'è una biobanca? Kaj je biobanka? What is a biobank?

https://www.youtube.com/watch?v=tbBE95c5Zok&list=PLgc96DD7WLFOjfE_RYHkjxUI02lyzlbMX&index=7

 

ITA
C3B Interreg ITA SLO - Piattaforma transfrontaliera per una efficiente gestione delle biobanche

https://youtu.be/fxfi3e0MCSs?si=AifnGSmFVmVVKr3I

 

Scopri la Fondazione Italiana Fegato FIF Onlus - Lead Partner del Progetto C3B Interreg ITA-SLO

https://youtu.be/7x-tGVUWPWM?si=sA9tGfClkjg0gvT5

 

SLO
C3B Interreg ITA SLO – Čezmejna platforma za učinkovito upravljanje biobank

https://youtu.be/AwajQMolkHg?si=jU-zRK2gNkwkCr0V

 

Odkrijte Italijanska Fundacija za Jetra, vodilni partner projekta C3B Interreg ita-slo

https://youtu.be/Q7RgUaGYNys?si=yRROTqtUDYuKzGU9

 

ENG
C3B Interreg ITA SLO - Crossborder platform for efficient management of biobanks

https://youtu.be/AwajQMolkHg?si=jU-zRK2gNkwkCr0V
 

Discover the Italian Liver Foundation - Lead Partner of the Interreg ITA-SLO C3B Project

https://youtu.be/QeUWpmhovSw?si=HYvwcu3Jfplo7sTE

Partner

Partner capofila

Fondazione Italiana Fegato - ONLUS

Trieste
ITA

Partner progettuale n.1

Centro di Medicina Trasfusionale della Repubblica Slovena

Lubiana
SLO

Partner progettuale n.2

Università degli studi di Trieste

Trieste
ITA

Partner progettuale n.3

Azienda ULSS 3 Serenissima

Venezia
ITA

Partner progettuale n.4

Università di Lubiana - Facoltà di medicina

Ljubljana
SLO

Partner progettuale n.5

Experteam srl

Venezia
ITA

Documenti di progetto

Expected results C3B.pdf
( 494 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
C3B activities October 2021 report.pdf
( 609 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
C3B activities Nov Dec 2021.pdf
( 602 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
Relazione_finale_Zakljucno_Porocilo_LP_ITA_SLO_FINAL_signed.pdf
( 5 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
Evento finale_Zaključni dogodek_C3B_FINAL.pdf
( 373 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
leaflet_C3B_def_ITA.pdf
( 1 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
leaflet_C3B_def_SLO.pdf
( 1 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
leaflet_C3B_def_ENG.pdf
( 1 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
POSTER C3B.pdf
( 415 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
C3B RollUp (80 × 200 cm).pdf
( 6 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )
Sticker.pdf
( 210 byte, pubblicato il 7 Maggio, 2024 - 11:45 )

Obiettivi e attività

OBIETTIVI PRINCIPALI DEL PROGETTO

L'obiettivo principale del progetto è la creazione di capacità di collaborazione inter-istituzionale incoraggiando le autorità pubbliche e le principali parti interessate nel settore dell'assistenza sanitaria nella APa creare soluzioni congiunte per l'armonizzazione dei sistemi e per un biobanking transfrontaliero efficiente, attraverso una piattaforma comune per l'armonizzazione del biobanking e la realizzazione della prima biobanca transfrontaliera pilota di campioni biologici.

La biobanca è una collezione di materiale biologico e dati associati adibiti ad uso di ricerca e cura clinica. L’allestimento di biobanche armonizzate e condivise che rispettino il GDPR, la legislazione nazionale ed UE e gli standard etici rappresenta una sfida comune nell’area del programma (AP). Infatti, l’attuale assenza ostacola la gestione e lo scambio di campioni biologici necessari per una ricerca standardizzata e di qualità. Il progetto C3B ha portato allo sviluppo di un modello per lo sviluppo delle biobanche a gestione integrata nell’area di programma

 

SITUAZIONE ATTUALE DELL’IMPLEMENTAZIONE PROGETTUALE 

Il progetto C3B ha voluto sviluppare, attraverso una rete di collaborazione inter-istituzionale e transfrontaliera, delle soluzioni congiunte e piani di sviluppo per la creazione di un sistema di biobanche armonizzate nell’area di programma. Questo attraverso il coinvolgimento dei principali stakeholders, inclusi centri clinici, università e vari altri istituzioni. Concretizzando il tutto nella realizzazione della prima biobanca transfrontaliera di campioni biologici di malattie epatiche e di una biobanca dedicata alla raccolta di campioni biologici donati da volontari sani.

Grazie alla collaborazione transfrontaliera tra centri ricerca, ospedali e pubbliche amministrazioni, l’area di programma si sta trasformando in un terreno fertile per lo sviluppo di biobanche a supporto delle attività di ricerca. Attraverso lo sviluppo di estese reti collaborative, di procedure operative standard condivise, di linee guida, di accordi transfrontalieri, il progetto C3B ha dato il via ad un processo di armonizzazione e, al contempo, di sviluppo di biobanche nell’area di programama, avviando la prima biobanca epatologica e campioni biologici donati da volontari sani

Contatti

Fondazione Italiana Fegato - ONLUS

+39 040 375 7840 +39 040 3757924 +39 040 375 7838
Area Science Park ss14 km 163,5 34149 Basovizza -Trieste
direzionefif@fegato.it fondazioneitalianafegato@pec.it
Claudio Tiribelli Devis Pascut Sabrina Corsucci
ctliver@fegato.it devis.pascut@fegato.it s.corsucci@fegato.it

Centro di Medicina Trasfusionale della Repubblica Slovena

+386 1 5438 165
Šlajmerjeva 6, Ljubljana Slovenija
central@ztm.si 
Maja Černilec Vladka Čurin Šerbec
maja.cernilec@ztm.si. vladka.curin@ztm.si

Università degli studi di Trieste

+39 040 3994751 +39 040 3994204
Strada di Fiume 447, c/o Ospedale di Cattinara, 34149 Trieste
segreteria.dsm@units.it
Gianmaria Percossi Silvia Palmisano
ricerca.dsm@units.it spalmisano@units.it

Azienda ULSS 3 Serenissima

+39 041 2607111 +39 0415294260
Via Don Federico Tosatto 147, 30174 VENEZIA(VE) Italia
azienda.sanitaria@aulss3.veneto.it
Massimo Gion
massimo.gion@aulss3.veneto.it

Università di Lubiana - Facoltà di medicina

+38615437592 +386 1 5437592
Kongresni trg 12 Ljubljana Slovenija
dekanat@mf.uni-lj.si
Rezen Tadeja
tadeja.rezen@mf.uni-lj.si

Experteam srl

+39 337 400674
Via della Libertà 12 30175 Venezia (VE) Italia
experteam@experteam.it
Angelo De Bortoli
direzione@experteam.it